servizi


INDAGINI CONOSCITIVE E DIAGNOSTICHE

RECUPERO STRUTTURALE
Ogni intervento di restauro affinchè dia i risultati sperati necessita di interventi e saggi preliminari, possibilmente non distruttivi, onde diagnosticare il tipo di intervento da effettuarsi. Nel caso illustrato sono stati effettuati, presso l'ex convento Santa Chiara di Trani, su progetto dell'arch. Antonio Gramegna da Trani, una campagna di saggi fondali con prelievi sia dall'interno che dall'esterno del fabbricato.

   

SAGGI PER LA MESSA A PUNTO DELL'INTERVENTO

RECUPERO STRUTTURALE
Indagini conoscitive e diagnostiche:

Conseguentemente, una volta acquisita la relativa relazione geologica, si procede alla realizzazione dell'intervento vero e proprio nella considerazione che il fabbricato in esame era fortemente dissestato. Negli ambienti interni e sui paramenti esterni, infatti, vi erano lesioni di circa 8-10 cm. Successivamente si è proceduto al consolidamento delle fondazioni attraverso realizzazioni di micropali e consolidamento della volta lesionata.


INTERVENTO DI STUDI PRELIMINARI

RECUPERO ARTISTICO
Come per il recupero strutturale, anche per il recupero strettamente artistico si procede con lo studio preliminare, attraverso il prelievo di campioni lignei, di tele, stucchi, decorazioni varie.
Tale studio, in primo luogo, è volto alla conoscenza dei materiali costituenti i campioni, la lora essenza, la presenza di eventuali pitture e infine per conoscerne l'esatta datazione.
Per raggiungere tali scopi si utilizzano le tecniche più moderne come: analisi in sezione sottile, al SEM, attraverso ispezione diretta del sito tramite video endoscopio in dotazione all'impresa.

   

OPERAZIONI DI PRECONSOLIDAMENTO

RECUPERO ARTISTICO
Il preconsolidamento diventa propedeutico ad ogni successivo intervento di restauro in quanto consente di fermare le parti in distacco, ove ve ne fossero; l'inserimento di eventuali perni di ancoraggio, il bloccaggio di parti in esfoliazione, attraverso l'applicazione di opportune veline.

     

CONSOLIDAMENTO

Il consolidamento è la fase successiva ove vengono impiegati mezzi e materiali idonei. Ovviamente il tutto viene pedissequamente seguito dalla competente soprintendenza ai beni ambientali.
Non esiste una tecnica universale di consolidamento, ma questa viene decisa ed adeguata in base al caso specifico.
Nel caso in specie, i gruppi statuari in pietra leccese dei propilei di Piazza Duomo in Lecce avevano subito una rotazione in avanti a causa del cedimento di un pilastro in calcestruzzo che li sorreggeva; tale pilastro è stato rimosso e sostituito con un nuovo sostegno in acciaio annegato in resine epossidiche.

     

PULITURA E RIMOZIONE

Nella maggior parte dei casi i monumenti, cosi come i gruppi statuari, subiscono i segni del tempo.
Sono numerosi gli agenti atmosferici che provocano inevitabili alterazioni a cominciare dallo smog per finire alle piogge acide e alle croste nere.
Il tipo di pulitura è in funzione del tipo di patina.
Questa spazia dalla pulitura a bisturi chirurgico, alla microsabbiatura con microsfere di ossido di alluminio, dall'uso di acqua nebulizzata, all'uso di impacchi di polpa di carta o argilla.

 
   

STUCCATURA E REINTEGRAZIONE

Tale procedimento è rivolto alla chiusura di piccole fessurazioni e connessioni tra i conci al fine di evitare infiltrazioni varie tali da pregiudicare le operazioni di consolidamento appena terminate.
L'impasto viene ricavato dalla frantumazione degli stessi elementi costituenti il paramento, in modo da uniformare la colorazione. La stuccatura viene eseguita "sotto squadro" in modo da esaltare il concio originario del paramento murario.

 
       

PROTEZIONE FINALE

Questa è la fase conclusiva di ogni intervento volta a proteggere definitivamente il monumento.
Non esiste un materiale universale, ma esso varia in funzione del suo supporto.
Per quanto riguarda la nostra azienda, ci si rivolge ad istituti specializzati che preparano, tenendo conto delle analisi chimico-petrografiche studiate, il materiale adatto solo ed esclusivamente per quel tipo di supporto.
Vengono predisposte idonee campionature da cui si rileva sia il grado di assorbimento sia la colorazione che esso assumerà nel tempo
.

NEWS

agosto
 


VIDEO



CERTIFICAZIONI

Nel quadro di una politica aziendale tesa a raggiungere elevati standard professionali , siamo orgogliosi di mostrarvi di seguito le certificazioni di qualità ISO 9001 conseguite.